Creare l’immagine coordinata del proprio brand

image

Come avrete avuto modo di leggere nella nostra newsletter, A little Market, sempre alla ricerca di momenti offline in cui fare comunità, condividere la passione per l’handmade, divertirsi e imparare, ha deciso di sponsorizzare un mini corso di formazione  per capire come ‘Creare l’immagine coordinata della propria attività creativa’. La marcia in più? Daniela, organizzatrice e prof. in questa occasione, è una nostra creatrice, oltre ad essere un bravissimo architetto e occuparsi di grafica.
Dove? Come? Quando?
Il corso su Come creare l’immagine coordinata si terrà il 29 Gennaio a Milano nello spazio di coworking Login in Via privata Stefanardo da Vimercate 28 nei pressi della fermata metro Gorla.

La giornata, 4 ore totali, sarà divisa in due moduli di 2 ore ciascuno, intervallati da un piccolo break.

La prima parte inizierà alle ore 14:oo e tratterà tutti gli argomenti teorici del logo, della strategia da seguire, della sponsorizzazione del proprio brand.
Dopo una breve pausa ricreativa e godereccia, alle ore 17:00, comincerà la seconda parte del workshop, incentrata più sull’ analisi dei vostri shop, dei vostri loghi e delle vostre immagini comunicative, per capire dove e cosa migliorare caso per caso.
Durante il workshop ai partecipanti sarà data l’occasione di analizzare insieme punti di forza e punti di debolezza della propria immagine coordinata, avendo come riferimento il proprio negozio su ALM o altra piattaforma di vendita on-line.

>> I posti sono LIMITATI e che le iscrizioni saranno aperte fino al 26 Gennaio <<

Per iscriversi collegarsi qui, al sito Eventbrite. L’iscrizione è gratuita e si pagherà la somma dei 15,00€ solo una volta arrivati al workshop. Vi chiediamo quindi di essere corretti verso chi vuole partecipare e chi organizza il workshop, quindi prenotatevi  solamente se siete sicuri di partecipare.
Il costo totale per le 4 ore di workshop (materiali e merenda compresi) è di 15,00€ a partecipante Per maggiori dettagli potete contattare Daniela alla sua email darqcreations@gmail.com

Ora è arrivato il momento di conoscere un pochino meglio Daniela e scoprire il suo animo creativo! Per questo le abbiamo fatto qualche domanda:

foto daniela1
Ciao Daniela, parlaci di te e del tuo lavoro: da dove è partito tutto? Quando e perché ti sei buttata nella vita da freelancer?
E’ partito tutto da una situazione di difficoltà, cioè la perdita del lavoro e la problematicità di ricollocarmi nel mondo del lavoro a 40 anni suonati. Dopo un anno concentrata a cercare lavoro nel mio campo, cioè l’architettura, senza purtroppo ottenere risultati, frequento un corso di grafica e scopro di essere bravina; poi per hobby inizio a fare dei bijoux e ops! scopro di essere bravina anche lì e di avere una discreta manualità. Poi inizio a fare ricerche, sperimentare e sperimentare, e conoscere gente come me, vendere on line, fare mercatini…anche qui all’inizio con molta fatica e scarsi risultati. Scopro, mio malgrado, di non avere una cultura imprenditoriale. Allora faccio un corso per start-upper e scopro di stare sbagliando tutto! I conti non tornano e allora di nuovo da capo a correggere il tiro, e correggere e correggere.
E complice anche la passione che dedico alla mia attività creativa, ora comincia a funzionare.
Questa è una storia molto più comune di quanto si possa immaginare, per questo ho pensato che valesse la pena raccontarla, anche se in estrema sintesi, senza fronzoli o cadute melodrammatiche.

Che rapporto hai con gli acquisti on line?
Direi ottimo! Acquisto spesso on-line e mi piace molto avere tutto il mondo dei beni acquistabili a disposizione di mouse! Mi sento tranquilla perché conosco i miei diritti di acquirente.

Ricordi un oggetto handmade acquistato in una piattaforma o in un mercatino locale che senti ancora TUO?
Certo. Un vestito di lino comperato ad un mercatino in una località balneare, anni fa, realizzato da un piccolo atelier. Taglio minimale ma impeccabile, estremamente confortevole, alta qualità del tessuto della tinta. E’ vecchissimo ma non riesco a buttarlo via.

Perché chi crea prodotti handmade troverebbe prezioso frequentare il tuo workshop?
Perché lo scopo del mio workshop che insegna come creare un’immagine coordinata, è quello di mettere di fronte i creatori che si avvicinano alla vendita on-line a delle questioni che erroneamente si preferisce rimandare, per pigrizia o perché si è presi totalmente dalla propria attività creativa.
Posso dirlo per esperienza, succede a molti ed è esattamente ciò che è accaduto anche a me.
E’ semplice buttarsi a capofitto in ciò che ci piace fare di più, cioè realizzare le proprie creazioni, ma non è sufficiente realizzare bei manufatti per vendere on-line.
Nel mare delle centinaia di migliaia di creatori, spesso molto bravi, la sfida più difficile è quella di emergere e farsi riconoscere. Bisogna costruirsi nel proprio piccolo, passo dopo passo, un “brand”, crearsi una immagine nella quale identificarsi e farsi identificare. A questo scopo, una volta definito il nostro target, saper lavorare con le immagini ci viene molto in aiuto. E il mio workshop offre tanti stimoli e suggerimenti su come raccontare la propria storia con le foto che scattiamo alle nostre creazioni, la grafica che utilizziamo per comunicare i nostri eventi sui social o su carta, il logo che scegliamo per rappresentarci, facendo in modo che facciano colpo proprio sul target che abbiamo in mente di raggiungere. Perché alla fine, quello che conta veramente è andare dritti al proprio target.

Grazie Daniela per averci raccontato la tua storia!
E voi, siete pronti a migliorare i vostri shop seguendo i suoi consigli?

Commenti

Commenti

Mafalda

sostenitrice del movimento handmade fin dalla prima ora , ama disegnare e creare oggetti artigianali. Le sue passioni sono l'illustrazione per l'infanzia, i paesi del nord Europa e la musica indie folk.

Pas de commentaires.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri l'handmade su
Scopri l'handmade su
Seguici !
Archivi