Come realizzare delle belle foto per tue creazioni

image
Hai da poco aperto il tuo shop su A little Market: hippihippiurrà!
E adesso che si fa?Prendi la fotocamera!Il primo passo verso la conquista del mondo handmade consiste nel fare foto di qualità.
Quante volte avrai sentito questa frase? Bene, sappi che noi la ripeteremo fino allo sfinimento. Questa tappa è importantissima perchè una foto che valorizza i tuoi articoli darà voglia a un potenziale cliente di fare un ordine. Semplice no?
Se sei in difficoltà e navighi in un mare e  di dubbi e di “noncelapossofare”, questa guida ti aiuterà ad aumentare la qualità delle tue foto, e quindi ad aumentare le tue vendite.

Let’s start!

 Per riuscire a scattare una bella foto, bisogna avere 3 elementi fondamentali: il materiale, la luce e il soggetto.

L’attrezzatura :

Utilizza una fotocamera con un’alta risoluzione in pixels, (da 8 a 10 megapixels), meglio se è una reflex (se non hai la fortuna di averne una, potresti fartela prestare da un amico !).
Può spaventarti all’inizio, ma scoprirai che non è così difficile da usare.

Prima di tutto, abituati alla macchina facendo varie prove in casa ma anche fuori, usando la funzione manuale. Leggi bene il manuale d’istruzioni per l’uso in modo da capire la velocità, l’apertura o la gestione della luce, che sono nozioni fondamentali per fare delle foto di qualità.

Puoi anche usare la fotocamera del tuo smartphone se hai un Iphone o un Samsung Galaxy. In effetti, questi telefoni hanno una fotocamera di buona qualità con una risoluzione abbastanza alta (spesso 8 megapixels).

La luce:

La luminosità è un elemento fondamentale nella qualità finale della foto, è importante preferire una luce naturale e piuttosto morbida. Come? Posiziona il tuo mini studio vicino ad una finestra. Se la luce non è sufficiente, puoi usare una lampada da scrivania coprendola con carta lucida per creare un filtro in modo da creare una luce morbida e diffusa.

Il soggetto:

Deve essere al centro dell’attenzione ! Il prodotto è la «star» del progetto foto, devi metterlo in evidenza, abbellirlo. La disposizione del soggetto è quindi molto importante per far risaltare le qualità del prodotto.

Sconsigliato:

– fare le foto con un telefonino di vecchia generazione, con una webcam o con lo scanner (!!!)

– la luce diretta non filtrata (troppo aggressiva)

– l’uso del flash su superfici riflettenti come specchi, vetri etc…

La preparazione prima dello scatto

Per inquadrare le foto, puoi provare a utilizzare un treppiede per evitare che l’immagine sia sfocata. Se non ne hai, puoi poggiare la fotocamera su un tavolo o un mobile all’altezza necessaria.

Un treppiede permette di stabilizzare la fotocamera e migliorare la nitidezza della foto. Per le foto in ambienti interni, la velocità dell’otturatore* è lenta e quindi il minimo movimento può dare un aspetto sfocato alla foto.

*velocità dell’otturatore: intervallo di tempo durante il quale l’otturatore della macchina fotografica lascia passare la luce.

L’inquadratura

  • Ripresa dal basso in alto
  • Altezza d’uomo
  • Ripresa dall’alto

Ripresa dal basso in alto:

Poco usata per le creazioni perchè rischia di deformare l’immagine. Adatta piuttosto alle foto artistiche e ai paesaggi urbani.

 

Altezza d’uomo:

Da usare per tutti i tipi di creazioni.

creazione di My Favourite Lullaby

 

Ripresa dall’alto:

Usata di solito per oggetti di piccola dimension tipo gioielli, pochettes etc.

creazione di Smartmama

 

Uno studio fotografico in casa

Per creare il tuo studio foto basta davvero poco. Ecco tre consigli per aiutarti a fare delle vere foto da professionista.

Consiglio n°1 : Crea uno sfondo uniforme
Lo sfondo uniforme è l’ideale per i piccoli oggetti tipo braccialetti, collane, headbands etc.

Permette di abbellire e dare un aspetto professionale alle tue creazioni. Per creare il tuo mini studio, hai bisogno di :

– un muro
– un tavolo
– della carta bianca un pò rigida
– 1 o 2 lampade da scrivania
Ecco un esempio del risultato che otterrai

creazione di Fridawer

Consiglio n°2 : Crea un tavolo luminoso

Di solito utilizzato in architettura, per il disegno, i fumetti o il ritocco di foto esistenti, il tavolo luminoso può anche essere utile per far risaltare i tuoi prodotti. Quest’ultimo ha la particolarità di illuminare l’oggetto da sotto giocando sull’effetto di trasparenza.
Confezionare un tavolo luminoso necessita di un pò di lavoro. Per i più coraggiosi, è spiegato qui !

Consiglio n°3 : Crea una soft box

La soft box è l’accessorio indispensabile per realizzare foto di qualità. Utilizzata da tutti i professionisti, permette di ottenere una luce morbida e ben distribuita.

Puoi comprarne una già fatta, o puoi fabbricarla te stesso per pochi soldi. Ecco un tutorial che ti aiuterà a realizzarla

 

L’organizazzione della foto e la messa in risalto degli articoli

I materiali e la scelta dei colori che compongono l’immagine sono altrettanto importanti che l’articolo stesso.

I colori :

Una palette di colori che va dal grigio al beige risalta i colori dei prodotti stessi e crea un’impressione di sobrietà, un effetto naturale e chic. Scegliendo questi colori, sei sicuro di evitare il cattivo gusto.

Per gli oggetti più grandi come vestiti, mobili, quadri etc., prediligi uno spazio chiaro con uno sfondo uniforme.

Devi quindi:

– Prediligere uno spazio con muri di colore chiaro (bianco, beige) e luminosi
– Posizionare l’articolo in modo tale da valorizzarlo (di faccia, 3/4…)
– Contestualizzare l’articolo, metterlo in scena

Esempio:

abito di Makomako80

Nota : per gli articoli di colore bianco, puoi contrastare la tua immagine con uno sfondo più scuro, ma sempre sobrio, in modo da valorizzare solo il prodotto

I materiali :

Il legno, il cemento, il mattone, il lino, la corda etc. permettono di creare un’atmosfera per i tuoi prodotti. Per esempio, i gioielli sono molto belli quando presentati sul cemento, i vestiti sul mattone o il legno.

Esempi : Gonna di Chiclebelle e Orecchini di Sofiasbijoux

La naturaè stupenda! Approfittane ! I campi, la campagna, la foresta, i paesaggi urbani etc. possono essere dei veri e propri scenari per le tue creazioni.

Ricordati: Less is more ! Non sovraccaricare l’immagine con sedie, stendini, quadri. Evita la sovrapposizione di colori e oggetti.

La composizione

L’organizzazione dell’immagine è in generale una tappa determinante per dare uno stile e un’identità al tuo shop. Devi cercare di avere le creazioni sempre alla stessa altezza nella foto, per mantenere una certa coerenza.

Pensa a organizzare bene la tua composizione, evitando di inserire degli elementi che potrebbero caricare troppo l’immagine finale e quindi disturbare l’attenzione del cliente.

Che tu sia in interno o in esterno, che l’articolo sia piccolo o grande, l’importante è strutturare l’immagine !

– Al primo piano: la creazione

– Al secondo piano: un’oggetto di decorazione

– In fondo: un vaso e un tavolo

Conclusione: una composizione semplice e efficace !

Per i tuoi articoli migliori puoi utilizzare delle macro, facendo degli zoom su i dettagli importanti e cambiando l’angolo di vista.

Creazione di Missquilling


La regola dei terzi

La regola dei terzi in fotografia permette di mettere in risalto il soggetto. Le linee direttrici strutturano l’immagine e creano una composizione armoniosa.

L’importante è di piazzare il soggetto su una delle linee di forza. L’ideale è di piazzarlo all’intersezione di due linee.
Attenzione : bisogna scegliere attentamente lo sfondo, neutro e in un colore sobrio.

Altre regole di composizione:

– Regola dei dispari: l’immagine è più attraente quando composta da soggetti in numero dispari.
– Usare le assimetrie, che danno forza all’immagine.
– Riempire il quadro della foto per dare un’intensità all’immagine. In effetti, un articolo visto solo da lontano non attirerà l’occhio del cliente.

Prima della pubblicazione

 Prima di mettere in linea i tuoi articoli, è importante registrarli nel formato giusto, ovvero in JPEG, ma anche scegliere le dimensioni adatte e ritoccare l’immagine se necessario :

Le dimensioni ideali:
– 570 x 364 pixels

– Minimo : 450 x 450 pixels

Il ritocco

Se la tua foto è troppo scura, squadrata ma pensi di poterla usare, niente panico, esistono metodi super semplici per permetterti di migliorarla e renderla attraente.

Se sei un principiante, puoi usare dei software tipo Paint, Picasa, Picmonkey
Potrai così ridimensionare l’immagine, schiarirla, mettere in risalto i colori, modificare l’esposizione etc..

Esistono anche software più professionali ma un pò più difficili da usare come Photoshop, Indesign, Illustrator.

Attenzione : Non fare ritocchi troppo numerosi, altrimenti il colore originale dell’articolo non sarà riconoscibile. Per questo tipo di foto, bisogna solitamente ritoccare leggermente la luminosità senza cambiarne la temperatura o la tinta.

Le foto da evitare

In poche parole, per fare una foto di qualità, bisogna:

– Inquadrare bene l’immagine e avere delle proporzioni equilibrate

– Evitare di inserire del testo, un logo o il nome della tua boutique

Perchè?

Innanzitutto, su una foto, la presenza di testo distrae l’attenzione del cliente. Per di più, il testo rende difficile l’inserimento in una collezione, in homepage o in newsletter. Evita quindi di sovraccaricare la foto di colori, oggetti, e stai attento alla luce e ai riflessi.

Ecco, adesso tocca a te, ti abbiamo dato tutte le carte per riuscire a realizzare delle foto degne di un vero professionista !

Commenti

Commenti

Mafalda

sostenitrice del movimento handmade fin dalla prima ora , ama disegnare e creare oggetti artigianali. Le sue passioni sono l'illustrazione per l'infanzia, i paesi del nord Europa e la musica indie folk.

Pas de commentaires.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri l'handmade su
Scopri l'handmade su
Seguici !
Archivi